Ti hanno mai spaccato il muso a pugni?

Ecco, se fosse ancora viva la mamma di Berlusconi probabilmente ora gli direbbe: "Ecco! Te lo avevo detto che prima o poi succedeva! Quante volte ti avevo avvertito! ma tu niente! Niente! Ti ostini ad uscire con certa gente! Ti circondi di balordi ubriaconi e scorreggioni!, che sparano cazzate da mattina a sera ed usano i telegiornali per farsi belli, sentirsi fighi e riempire il proprio smisurato ego altrimenti povero gretto ed arido! Te lo dicevo!, mamma santissima, te lo diceva la tua mammina,. vero che te lo diceva ogni sera? Ma dove ve ne andate? Non vedrete mica le donnacce, mi raccomando, che non si possa dire anche questo di te! A figlio mio!, ma come devo fare!, che paura mi è presa vedendoti in TV sanguinante al labbro! Mi sono messa a piangere! Per la prima volta da tanti anni ho pianto! Figlio mio.. te lo dicevo di non frequentare brutta gente..!"

  Ma lasciamo in pace mamma Rosa (e che riposi in pace) e veniamo a noi. La notizia ormai la sapete: un malato di mente, tale Tartaglia Massimo di anni 42, da una decina in cura presso l’ospedale psichiatrico di Milano (secondo laRepubblica) ha colpito il Nostro Premier Supremo al volto (precisamente alle labbra) mentre salutava la folla in Piazza Duomo e tornava alla sua auto circondato dalla scorta subito dopo aver parlato al comizio di Forza Italia.. Tanta concitazione, attimi di paura, timori di qualcosa di ben più grave, Berlusconi portato di corsa alla macchina e l’uomo arrestato prontamente (quasi salvato da un tentativo di linciaggio)..

 

  Pare che l’uomo abbia agito completamente da solo e che soprattutto sia sconosciuto alle forze dell’ordine ed alla Digos. Si deve dunque inquadrare questo gesto come commesso da un mitomane o semplicemente – ahimè – da un pazzo!, altro non può essere. Diciamo che pur non rispettando affatto Silvio Berlusconi come politico e come Premier, e da molti punti di vista, neppure come uomo, non si può tuttavia che essere dispiaciuti per episodi di violenza che provocano sempre, ricordiamolo, dolore fisico. Che poi Egli sia responsabile di ben altri dolori (anche fisici) procurati a chissà quanta gente, a noi non deve importare, in questo momento (solo in questo momento).

  Questi dunque sono i fatti.

  Ma allora perché leggo le dichiarazioni dei nostri politici italiani e resto sbalordito? Ma questa gente ha studiato? ha fatto almeno la quinta elementare? Ma perché li si lascia sempre parlare liberamente senza mai fermarli ed apostrofarli con un sano e robusto: "Ma che cazzo vai blaterando, idiota!". Perché, direte voi? Beh, date un’occhiata a questa rassegna stampa minuto per minuto presa dal sito de laRepubblica. Io vi citerò pochi interventi di qualche illustre Onorevole del nostro Parlamento..

  Iniziamo in bellezza (nessun doppio senso, ragazzi).. con la ministra Mara Carfagna delle Pari opportunità.. Essa dice che l’aggressione a Berlusconi "è frutto di un clima torbido e delle parole avvelenate sentite nelle scorse settimane, sfociate in una manifestazione ‘contra personam‘, frequentata da poca gente ma osannata da commentatori e presunti intellettuali". "L’impressione è che l’opposizione [ … ] stia facendo come negli anni Settanta, quando il Pci, per non dovere affrontare la propria base, chiuse un occhio e cullò al suo interno quelli che sarebbero diventati terroristi assassini." Beh, ragazzi miei, noi ci ridiamo, ma che ministra con le palle!, che pensiero, che piglio, che esposizione! E soprattutto quale sfoggio latinorum maccheronicus! Tralasciamo la ricostruzione storica compressa in 2 sole righe perché così c’era scritto sul Bignami (ahò!) e tralasciamo, però non si può tacere il fatto che questo della Carfagna è un intervento che arriva alle 21:25, ossia quando si sa bene che l’aggressione non ha nessuno sfondo politico! Queste sono le cose che poi fanno dubitare della serietà di certa gente!

  Ma dai, direte, in fondo la Carfagna è giovane, avrà sbagliato bersaglio, una volta o due può capitare e qualcosa le si può perdonare, no? E perdoniamo la Carfagna (arghhh!), ma un politico esperto e di lunga data, un volpone delle 2 Repubbliche, uno come Bossi.. che dice uno come Bossi? Lancio d’agenzia delle 19:04: "Quello che hanno fatto a Berlusconi è un atto di terrorismo" dice Umberto Bossi. Ohì, ma qui qualcosa non quadra! Pure Bossi dice cazzate? Eh, certo, dai, possiamo perdonare pure Bossi.. in fondo la sua Lega Nord è un partito che deve essere continuamente bombardato con sollecitazioni molto molto popolari, son tutti creduloni e bisogna fargliela bere sempre più grossa la balla, altrimenti sono loro stessi i primi a lamentarsi.. "Oh Bossi, non ci conti più le balle su quanto ce l’hai duro?"

  Perdoniamo pure Bossi, dunque (che oltretutto da quando è stato malato, poveretto, è evidente che si è rincoglionito parecchio)! Però poi, sfogliando poco la rassegna stampa de laRepubblica, oibò, mi accorgevo di un fatto strano assai (ma che dico strano, ovvio!): tutti i politici del centrodestra, nessuno escluso, facevano la gara a chi la sparava più grossa, a chi ci dava dentro di più, in un crescendo di delirio di massa che alla fine chi ascoltava non capiva più niente, e che cacchio!, che siano tornati per davvero gli anni di piombo? Eppure un briciolo di dignità, da qualche parte, questi uomini dovrebbero avercelo nascosto.. un grammo, un misero grammo di dignità.. macché! Ascoltate Schifani, Presidente del Senato, uomo delle Istituzioni in odor di mafia (per lo meno il suo passato vicino a certi imprenditori; ma niente di dimostrato, sia chiaro.. come sempre), alle, 20:42, in collegamento telefonico con il Tg1, afferma:
"La
pacifica convivenza democratica del Paese è a rischio. Ritengo che sia
giunto il momento che la politica si interroghi e occorre fare il punto
sul linguaggio e sul clima di tensione".

  Ecco, insomma, credo che il mio pensiero lo abbia esplicitato abbastanza chiaramente e dettagliatamente: siamo in mano ad una massa di ignoranti senza alcun rimorso verso le menzogne che quotidianamente ci propinano; sarebbero disposti a tutto pur di veder crescere la propria popolarità in modo da poter essere rieletti. Se perdessero quel posto, chi credete che prenderebbe un Calderoli nella sua azienda? Chi darebbe lavoro ad un Rutelli? Ecco quidni la nostra maledizione..

  Riflettiamo, gente.. riflettiamo..!

 

9 Comments

  1. Posted gennaio 23, 2011 at 8:57 pm | Permalink

    Hey molto bel blog! L’uomo .. Bella .. Incredibile .. I bookmark il tuo blog e prendere il feed anche ….

  2. Posted febbraio 16, 2011 at 11:23 am | Permalink

    Voglio solo dire che un grande blog è arrivato qui! Sono stato in giro per un bel po ‘di tempo, ma finalmente deciso di mostrare il mio apprezzamento per il vostro lavoro! Thumbs up, e andare avanti!

  3. su
    Posted febbraio 25, 2011 at 10:55 am | Permalink

    Recentemente ho trovato il vostro blog e hanno letto insieme. Ho pensato di lasciare il mio primo commento. Non so cosa dire se non che mi sono goduto la lettura. bel blog.

  4. Posted maggio 21, 2011 at 11:49 pm | Permalink

    Great post!

  5. Posted giugno 9, 2011 at 7:38 pm | Permalink

    minima-moralia.noblogs.org is amazing, bookmarked!

    [url=http://www.facebook.com/pages/MMA-betting/221344401210163]mma betting[/url]

  6. Posted giugno 11, 2011 at 2:47 am | Permalink

    minima-moralia.noblogs.org is super, bookmarked!
    [url=http://www.buzzfeed.com/downloadarea/buy-njoy-electronic-cigarette-visit-our-store-2lp6]electronic cigarette store[/url]

  7. Posted giugno 23, 2011 at 7:29 am | Permalink

    minima-moralia.noblogs.org is awsome !!
    [url=http://www.facebook.com/pages/Sportingbetcom/230985290247684]sportingbet[/url]

  8. Posted agosto 21, 2011 at 6:43 pm | Permalink

    I agree with your Ti hanno mai spaccato il muso a pugni?, wonderful post.

  9. Posted agosto 21, 2011 at 6:43 pm | Permalink

    I agree with your Ti hanno mai spaccato il muso a pugni?, good post.